Pubblicato in: Poesia

Paraclausithyron

<p class="has-text-align-right" value="<amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80">

La bocca nascosta dalle dita
di mano palmata
o distorta in un bieco tentativo di nascondere le parole
Ah! Una risata!
la fai
ed io la vedo
rido anch’ io con te
Ora invece vedo una lacrima
Farsi spazio sul monte delle gote
Mi commuovo e piango con te

Specchio io sono
Di ciò che fai

Voce grossa udita
odo e udirò
Io invece taccio
È il silenzio che ci fa diversi
Io muto
le meningi parlano

Ilidia Comparini – La strega vera

2 pensieri riguardo “Paraclausithyron

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...