Pubblicato in: Pensieri

La Buona Fede

La BuonaFede è partita.

Non mi ha nemmeno detto quale mezzo avrebbe usato per andar via: carrozza, treno,

auto o taxi……….

Sarà andata a piedi? Chissà.

Sarà un lungo viaggio, mi ha avvisato, non so se tornerò, non è un bello stare qui.

Lascia stare, le ho detto, ti ambienterai, ci vuole solo tempo.

No, mi ha risposto, il Tempo non collabora con me.

Tempo si unisce a me dopo, sempre dopo……. E lui, presenza fissa, lui rimane sempre!

E’ uno costante, lui!

Io un po’ meno sai, per rimanere io mi devo sentire proprio a mio agio, senza obbligo di  cercare giustificazioni o scuse.

Devo starci e basta.

L’ho compresa e con le lacrime agli occhi, l’ho baciata e l’ho lasciata andare.

Troverà dove sedersi a leggere in pace o dove cantare in allegria.

Ilidia Comparini – La strega vera